Flexiveg per sempre

Flexiveg per sempre è la via da seguire. 

Gli italiani stanno cambiando il modo di alimentarsi, scoprono nuovi regimi, provano cibi esotici e approfondiscono sempre di più il vegetarianesimo e il veganesimo.
Nel 2020 l’8,9% degli italiani mangia “verde”. Di questi il 6,7% è vegetariano mentre il 2,2% vegano. Secondo il 32esimo rapporto Eurispes, vegetariani e vegani sono in aumento rispetto agli scorsi due anni. Tra le motivazioni alla base della scelta soprattutto la salute, il benessere (23,2%) e l’amore e il rispetto nei confronti del mondo animale (22,2%).
La dieta non comprende solo frutta e verdura, o alternative alla carne come tofu e seitan, ma anche i cibi plant based: prodotti innovativi analoghi della carne che ne riproducono il sapore e la texture ma che sono interamente vegetali, quindi più sani e con minore impatto ambientale. Le carni plant based sono un mercato che vale oggi già 4,6 mld di dollari a livello globale e supererà i 6 mld entro quattro anni, con la quota di mercato maggiore (39%) in Europa.

 

La riduzione del consumo di carne a favore di alimenti di origine vegetale è irreversibile. La cultura di pochi è diventata la scelta quotidiana della maggioranza di noi. 

I SEGNALI FERTILI CHE ABBIAMO REGISTRATO

GLI ATLETI AMERICANI PROMUOVONO L’ALIMENTAZIONE VEGANA

Da sempre gli sportivi sono fonte d’ispirazione, 5 campioni del Team USA si sono fatti avanti per cambiare il mondo promuovendo un’alimentazione senza prodotti di origine animale, con l’obiettivo di mostrare compassione per tutti gli esseri viventi.

L’OFFERTA DI CIBI PLANT BASED È INSUFFICIENTE

Dalla ricerca di ProVeg emerge un’enorme opportunità di business, infatti sia i vegani che i reducer (persone che stanno diminuendo il consumo di carne e derivati) lamentano una scarsità di referenze tra gli alimenti plant based, in particolare nel settore dei latticini.

SEASPIRACY: IL DOCUMENTARIO CHE FA DIVENTARE VEGANI

Gli spettatori sono sconvolti da Seaspiracy e, nonostante l’imprecisione di alcuni dati riportati nel docufilm sull’industria della pesca, da un sondaggio di LADbible emerge che il 42% di chi l’ha visto sta valutando di smettere di mangiare pesce. 

I prodotti di origine vegetale stanno rivoluzionando tutti i settori agroalimentari. 

Dalla produzione, alla distribuzione, al consumo, cambiano le regole del gioco.

La startup Eat Just lancia Just Egg: l’uovo vegano ricavato dal fagiolo mungo verde, venduto liquido in bottiglietta, che ha aspetto e sapore di quello tradizionale, con l’unica differenza di essere un prodotto vegetale al 100%. 
Everli, il marketplace della spesa online, ha riscontrato una crescita del 14% per gli acquisti di prodotti vegetariani e vegani rispetto allo stesso periodo 2019 e le insegne che distribuisce stanno traendone le conseguenze.

La catena di supermercati inglese Asda sta sperimentando un banco macelleria completamente vegano nel suo punto vendita di Watford, con una gamma di carni plant based.
Heaven, startup milanese che da meno di due anni produce latte vegetale esclusivamente a base di avena, ha vinto il Superior Taste Award 2020.

Il noto brand vegano inglese Wicked Kitchen, lanciato nel 2018 e distribuito in esclusiva da Tesco, conferma il suo successo e da luglio 2021 si espande negli Stati Uniti d’America arrivando in 2.500 punti vendita su tutto il territorio. 
Beyond Meat lavora da diversi anni producendo sostituti di carne a base vegetale e oggi rifornisce diverse catene di ristoranti e supermercati, oltre ad aver sbancato anche nei fast food come McDonald’s, KFC, Pizza Hut e Taco Bell.


In sintesi: i consumatori scelgono una dieta più naturale e sostenibile e l’Europa guida l’innovazione rispondendo alla crescita della domanda di proteine alternative.

Resta aggiornato

Entra in Baby Future, the makers’ club

Non costa nulla, ti darà tanto

Rapporti riservati

L’analisi semestrale dei segnali fertili raccolti e interpretati dai contributori di Baby Future

I nostri incontri

Webinar ed eventi con subject matter expert che vale la pena ascoltare

Riflessioni e condivisioni

Pillole video sui temi più caldi del momento

Help on demand

La directory degli esperti e dei contributori di Baby Future




(Visited 138 times, 1 visits today)